Anteprima anche a Bologna per E la chiamano estate, il film sorpresa della Festa del Cinema di Roma. La pellicola diretta da Paolo Franchi (vincitore del Marc’Aurelio d’oro come miglior regia) che ha suscitato reazioni negative della critica, ora tenta la prova del pubblico a partire da mercoledì 21 novembre al cinema di Odeon di Bologna, grazie a Biografilm festival.

Alle 21.10 l’inizio del film, anticipato dalla presenza in sala dell’attrice protagonista Isabella Ferrari (vincitrice del Marc’Aurelio d’oro come miglior attrice) e della neo produttrice Nicoletta Mantovani. 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nina Zilli e Malika Ayane, a Bologna un duello a colpi di soul singer

prev
Articolo Successivo

Italiani brava gente, all’istituto Cervi la quattro giorni sulle guerre fasciste

next