Da “Partite & partiti”. Calcio e società vivono di osmosi. Il Paese ha preso il marcio del calcio, il calcio il peggio dell’Italia. Un esempio? Italia-Irlanda, match che ha regalato agli azzurri la qualificazione ai quarti degli Europei di Polonia e Ucraina. 20 milioni di italiani inchiodati al televisore, soddisfazione per tutti: Rai, sponsor, Federcalcio. Contenti pure i politici. Il pareggio inaugurale con la Spagna infatti è stato festeggiato dal Presidente Giorgio Napolitano, giulivo negli spogliatoi mentre abbracciava capitan Buffon. Sul portierone però aleggia l’ombra di scommettopoli. Il dubbio è che una vittoria agli europei spiani la strada all’amnistia. La stampa, sull’onda del patriottismo, ha già dimenticato gli scandali del calcio di Oliviero Beha

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Si dimette nessuno?

next
Articolo Successivo

Bisogna costruire Syriza anche in Italia

next