Anche Sanremo, dopo Cortina, Milano e Roma, ha subito un controllo della Guardia di Finanza. L’operazione dei militari è avvenuta nel centro della cittadina ligure, dove questa sera comincia l’edizione 2012 del Festival, ed ha verificato il regolare rilascio degli scontrini e delle ricevute da parte dei titolari di esercizi pubblici, soprattutto di bar e ristoranti. L’attività dei finanzieri è avvenuta in maniera discreta, anche per mezzo di agenti in borghese vestiti in abiti civili. Le verifiche si sono concentrate soprattutto in via Matteotti, tra il Teatro Ariston, dove si svolge il Festival, e il Casinò.

I militari coinvolti nelle operazioni sono stati una trentina e si sono divisi tra controlli fiscali sui locali pubblici nel centro cittadino ed attività di routine in occasione del Festival. Le operazioni sono scattate nel tardo pomeriggio, in corrispondenza con l’avvicinarsi della prima serata del Festival, che ha visto centinaia di curiosi affollare la zona transennata all’ingresso del teatro. La guardia di finanza ha precisato che si tratta di un’operazione di routine, compiuta anche negli anni scorsi, e che si protrarrà per tutta la durata del Festival.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Pronto soccorso al piano terra

next
Articolo Successivo

Concordia, il Riesame: “Quando parlava di cambiar vita, Schettino non voleva fuggire”

next