Manrico Giampedroni, commissario di bordo sulla crociera Costa, racconta la dinamica dell’incidente e le sue 36 ore da incubo a bordo del relitto naufragato proprio di fronte all’Isola del Giglio. “Mi sono accorto subito che avevamo speronato – dichiara – siamo uomini di mare, si sente uno scossone, un tremolio. Non lo so perché eravamo così vicini alla costa”. Giampedroni, 56 anni, ha una gamba rotta e altre ferite, ma se l’è cavata e ha permesso di cavarsela a centinaia di persone. “Tutti hanno fatto il loro dovere. Io sono stato nell’ultimo contingente – continua – perché la responsabilità dell’equipaggio e dei passeggeri era mia”.
Video di David Marceddu

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Anche a Napoli arrivano le “fontanelle del sindaco”

prev
Articolo Successivo

Vertice con Monti, Bersani: “Rischiamo disgregazione dell’euro”

next