Il direttorissimo sforna l’ennesimo editoriale nel suo telegiornale pubblico per scagliarsi contro i traditori del Pdl, colpevoli di aver paura delle elezioni. “I parlamentari che stanno lasciando la maggioranza per evitare elezioni anticipate, in realtà le stanno provocando”, minaccia Minzolini. “La nostra politica è ricca di paradossi. Appena due settimane fa l’attuale governo ha ricevuto la fiducia delle Camere e già ci si appresta a votarne un’altra. Perchè? Una pattuglia di parlamentari ha abbandonato la maggioranza o minaccia di farlo. Motivazione ufficiale: vogliono un governo con una maggioranza più ampia per attuare le riforme che ci richiede l’Europa. Ragione vera: hanno paura delle elezioni anticipate”.
Per il direttore del TG1 non è possibile un governo diverso da quello di Silvio, in grado di obbedire a Bruxelles. E motiva la sua affermazione, sciorinando una serie fluviale di ragioni, che riguardano tutte le differenze di opinioni nell’opposizione: “Di Pietro parla di macelleria sociale, il Pd è diviso tra Letta e Fassina, Vendola vuole solo rimandare la letttera della Bce al mittente, il terzo polo potrebbe dire di sì”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

“Napolitano scioglie le Camere”, la burlata di Vauro e Vincino

next
Articolo Successivo

Cade il governo? Il Tg1 ne parla dopo 17 minuti

next