Nelle stanze di Palazzo Chigi, il governo dialoga coi “suoi” amministratori locali sull’Alta velocità. Fuori, i sindaci esclusi chiedono lumi a Sergio Chiamparino che difende la scelta dell’esecutivo: “Non potete mica stare tutti allo stesso tavolo. Si saranno seguite le regole democratiche di rappresentanza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Libia, la maggioranza trova l’accordo

next
Articolo Successivo

Alta velocità, il governo va alla trattativa. Ma soltanto con chi è già d’accordo

next