Il Fatto Quotidiano è un’iniziativa editoriale che stimo molto, pertanto quando mi è stato proposto di contribuire al sito con un mio blog ho pensato di condividere con i suoi lettori alcuni dei post che giornalmente pubblico sul mio ionoi.it

Ammetto che la natura visiva del mio blog e la scarsa presenza su Il Fatto non aiutano a cogliere quella continuità che offre l’originale, ma proseguo con uno spirito di felice partecipazione.

Con queste premesse invito i curiosi dell’animo umano a leggere a ritroso i commenti che hanno scatenato i pochi post precedenti.

Una lapidazione virtuale. Un lancio di sassi immateriali con la violenta supponenza di chi non ha dubbi.

Io sono amico del dubbio, lo frequento da sempre, ed è soltanto scendendo a patti con lui che riesco a prendere quelle decisioni che riempiono la mia giornata.

Credo che tra Voltaire e un forcaiolo ci sarà sempre una via di mezzo con cui rapportarsi alle opinioni degli altri.

Cordialmente,

Fabio Novembre

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’esercito delle “belle” in servizio permanente

next
Articolo Successivo

Questa è la mia terra e io la difendo

next