vignetta natangelo20, 30, 40, 50 ragazze. Tutte a dormire dal premier e col premier. Ma si tratta di serate innocenti, distensive, niente di scandaloso. Si parla – si mormora – anche di una, due, tre minorenni. Anche loro ad Arcore, ma il premier non le ha mai toccate, manco con un dito. Le metteva a letto, gli leggeva le favole. Le ha aiutate economicamente. E noi lì a pensar male. Lui le ha prese a cuore, le sue bimbe, anche fossero minorenni. Le sfamava. Se ne riempiva la tavola per le sue sontuose cene invitandole come ospiti e non, come invece fanno gli odiosi comunisti (ipse dixit, Napoli 2006), come pietanze.

Clicca qui per ingrandire l’immagine

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La finestra divinatoria

prev
Articolo Successivo

A cena per riappacificarsi e imparare

next