“La crisi non è finita. E’ come vivere in un videogame, vedi un mostro, lo combatti, lo vinci, sei rilassato. E invece ne compare un altro, più forte del primo…” (Giulio Tremonti, 6 gennaio 2011).
Giulio, non raccontarlo a noi che combattiamo contro un mostro multiforme da quindici anni!

Caccia al mostro

Dice il ministro dell’Economia:
“La crisi non finì, è un videogioco,
compare un mostro, tu lo cacci via
ed un altro ne arriva dopo poco…”
.

Vediamo il mostro ormai da quindici anni:
lo cacciamo versione elmetto in testa
che finge di curar del sisma i danni
e arriva quello che con mano lesta

fa finta di levare la monnezza.
Lo cacci con il mouse e pronto appare
quello che con fasulla giovinezza
con la bandana in testa va per mare.

Lo cancelli con gran rapidità
e ti compare il mostro canterino,
lo annulli prima ancor che dica ba
e lui del murator col cappellino

ti ritorna nell’alto del pc.
Lo cacci e col colbacco di pelliccia
ti riappare di nuovo, sempre lì.
Lo azzeri e una vision ti raccapriccia:

ti compar con al collo il fazzoletto
da falso partigian della Maiella.
Gli dai col mouse un rapido colpetto
e lo ritrovi sopra una predella

che insulta la giustizia comunista.
Lo cacci via con la tua man severa
e ti compare il Mister milanista
con blazer blu e sciarpa rossonera.

Cancelli e torna sempre in mille modi,
qui, lì, a destra, a manca, sotto, su…
Chiudi il pc, lo butti e infine godi:
il mostro Berlusconi non c’è più!

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Forza Italia Futura

next
Articolo Successivo

Camerata Alemanno, bocciato!

next