Ospite di “Un giorno da Pecora” su radio2, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi, ha tentato di minimizzare la polemica nata dopo il servizio sulle ville di Berlusconi ad Antigua andato in onda domenica sera a ‘Report‘. Queste le sue ineffabili parole: “‘Il caso Antigua? Chi è senza società offshore scagli la prima pietra“. E ancora: “La trasmissione della Gabanelli è stata fenomenale, straordinaria, meravigliosa: ha scoperto l’acqua calda, ovvero che Berlusconi ha un bel po’ di soldini e ha comprato un po’ di case“, aggiungendo anche di compatire un po’ Berlusconi perché “ha venti case e non sa cosa farne“.

Giovanardi ribadisce ancora la sua volontà di rendere obbligatorio il test antidroga a tutti i parlamentari e ai giornalisti della Rai, affermando anche non se la sente di mettere la mano sul fuoco per nessuno, “neppure per Berlusconi“, che lo scorso anno fu tra quelli che non si sottopose al test.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Pubblicità e manganellate

next
Articolo Successivo

Berlusconi: “Il Tg3? Non esiste”

next