“Abbiamo fatto tanto per cambiare la legge elettorale dopo tangentopoli in modo da evitare che i deputati andassero in cerca di soldi per il partito e ora vogliono di nuovo cambiarla”. Il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, boccia così, secondo quanto riporta l’Ansa, l’ipotesi di modificare l’attuale legge elettorale come invocato da Fli, Pd e Udc. Bossi, inoltre, annuncia che, a prescindere dalla dichiarazioni di Fini in merito al possibile voto anticipato, “in primavera ci saremmo andati comunque, anche senza quest’ultimo scontro tra Fini e Berlusconi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trovato bazooka a Reggio Calabria
nuove minacce a Pignatone

next
Articolo Successivo

Avviso ai naviganti: i vostri commenti restano visibili per tre giorni

next