/ / di

Manuela Campitelli Manuela Campitelli

Manuela Campitelli

Giornalista e ideatrice di www.genitoriprecari.it

Mi chiamo Manuela Campitelli, classe 1979, giornalista e mamma di Mattia ed Enrico. Mi sono laureata in Scienze Politiche a 24 e sono diventata poco dopo una giornalista professionista. Vanto una lunga gavetta alle spalle e una collezione di contratti atipici nel cassetto, accanto ai sogni. Ho iniziato a lavorare a 18 anni come giornalista, prima nei quotidiani locali romani, poi per il settimanale di informazione indipendente Carta e infine come addetto stampa alla Regione Lazio nella precedente legislatura. Da quando sono diventata mamma ho aperto il blog genitoriprecari.it, per raccontare storie di ordinaria precarietà ma anche per creare una rete di mutuo soccorso tra genitori “atipici”, senza nido e senza posto fisso.
Questo perché, quando sono rimasta incinta, all’età di 30 anni, l’inizio della mia gravidanza ha coinciso con la fine del mio lavoro.
Scaduto il primo trimestre è scaduto anche il contratto. Di lì a poco la mia pancia avrebbe preso forma, dichiarando al mondo che sarei diventata mamma “a tempo indeterminato”. E allora ho tirato un bel respiro, ho realizzato che ce l’avrei comunque fatta e ho sorriso pensando che finalmente qualcosa di indeterminato nella mia vita c’era: mio figlio, che oggi ha 4 anni e due grandi occhi azzurri e un fratello in arrivo. Per farla breve, sono una mamma precaria, come ce ne sono tante, sempre in bilico tra pappe, pannolini e contratti farlocchi.
Nel 2012 ho fondato l’associazione Punto D, che si occupa della promozione della salute e del benessere psicofisico delle donne, dell’effettivo esercizio dei diritti inviolabili, del contrasto della violenza e delle discriminazioni di genere e dell’esclusione sociale, politica ed economica delle donne. Dagli inizi del 2013 collaboro con Donne di Fatto, la sezione femminile del Fatto Quotidiano. Scrivo di attualità in un’ottica di genere, raccontando la forza dei diritti dei donne: quelli acquisiti e quelli che rischiano di perdere ma soprattutto quelli che vogliono rivendicare. La collaborazione con Donne di Fatto ha rappresentato un punto di svolta, per chi, come me, ha sempre pensato di raccontare il mondo attraverso la voce delle donne.

Blog di Manuela Campitelli

Diritti - 20 febbraio 2013

Sfratto Peter Pan, la lettera di Carla ai politici del Lazio: ‘Per una volta fatevi guidare dalla decenza’

Proseguo nel dare voce a Peter Pan Onlus. Mi ha scritto Carla. La notizia è già una di quelle che ti lascia senza fiato, che ti fa crollare il mondo addosso. Non immagini cosa ti attende, che percorso ti si prospetta. Inizialmente pensi possa trattarsi di pochi giorni ma i giorni diventano mesi. I mesi […]
Società - 11 febbraio 2013

Peter Pan onlus: la testimonianza di Giulia

Sulla vicenda della lettera di sfratto che l’ente regionale Ipab Irai ha inviato all’associazione Peter Pan, la onlus che mette a disposizione delle famiglie con bambini malati di cancro alloggi vicini all’ospedale pediatrico Bambin Gesù, si è scritto molto. La lettera inviatami da questo papà, che ho avuto l’autorizzazione di pubblicare, racconta più di mille […]
Diritti - 9 febbraio 2013

Sfratto Peter Pan onlus, al diavolo la mediazione

Molti di voi, dopo l’articolo pubblicato nei giorni scorsi sulla vicenda della lettera di sfratto che l’ente regionale Ipab Irai ha inviato all’associazione Peter Pan onlus (che mette a disposizione delle famiglie con bambini malati di cancro alloggi vicini all’ospedale pediatrico Bambin Gesù), mi hanno chiesto aggiornamenti. Inutile scrivere del fiume di “non spetta a noi ma ci […]
Cronaca - 7 febbraio 2013

La Regione Lazio fa cassa sulla pelle dei bambini malati di cancro

Quando si dice, al peggio non c’è mai fine. Dopo i festini a tema, le cene a base di ostriche e champagne e le case di lusso regalate a Fiorito, ora la Regione Lazio ha pensato bene di fare cassa sulla pelle dei bambini malati di cancro. Ha deciso, come se nulla fosse, di sfrattare […]
Donne di Fatto - 4 febbraio 2013

Mommy blogging e media mommy friendly. L’Italia è un paese per donne?

La rete è incinta, lo sapevate? Da qualche anno dilaga in internet il fenomeno del mommy blogging, di cui ignoravo l’esistenza fino a quando ho deciso di aprire www.genitoriprecari.it. Se sei donna, mamma e da grande volevi fare la scrittrice, hai le carte in regola. I punti aumentano se hai una vicenda particolare da raccontare, […]
Società - 10 dicembre 2012

Roberta, 900 giorni da mamma precaria

Roberta ha 37 anni, dopo una laurea in giurisprudenza e la decisione di non volere una vita da avvocato, ha cominciato una lunga esperienza lavorativa all’estero che l’ha portata a girovagare per il mondo tra stage, master e lavori sempre retribuiti. Poi, alla notizia della prima gravidanza, la voglia di tornare a casa per ricongiungersi finalmente con […]
Donne di Fatto - 22 novembre 2012

Libere di scegliere. Anche in sala parto

“Buongiorno. Vorrei ritirare la cartella clinica del mio parto e quella di mio figlio”. “Faccia la fila, faccia domanda, faccia una telefonata, poi ripassi. E paghi il ticket”. “Buongiorno. Sono qui perché ho ritirato la cartella clinica del mio parto. Lei è la capo ostetrica, giusto? Da questa cartella si evince ben poco. E’ scritta […]
Donne di Fatto - 14 novembre 2012

Maternità, la non-scelta delle donne

Quando un anno fa ho deciso di aprire il mio blog personale e ho iniziato a occuparmi soprattutto di tematiche legate alla maternità e al lavoro (precario), non avrei mai pensato che a scrivermi sarebbero state soprattutto le donne senza figli. E’ stata una scoperta rivelatrice di un’emozione diffusa, soffocata e per molti aspetti dolorosa: […]
Donne di Fatto - 30 ottobre 2012

La violenza sulle donne è anche imporre loro un tipo di parto

Da quando è nato Mattia ho iniziato a instaurare ottimi rapporti con le ostetriche. Strano che tutto ciò sia avvenuto soprattutto dopo la sua nascita e non durante la mia prima gravidanza. O meglio, un’ostetrica al mio fianco c’è sempre stata, ma solo oggi capisco quanto sia essenziale, per ogni futura mamma, avere al proprio […]
Donne di Fatto - 11 ottobre 2012

Padova, bambino prelevato con la forza. Più di un video choc

Ieri alla trasmissione “Chi l’ha visto” ho assistito in video al prelevamento con la forza di un bambino di 10 anni da parte delle forze dell’ordine (ordine un corno) che l’hanno preso brutalmente dalla scuola elementare che frequentava in provincia di Padova e trascinato letteralmente a terra sotto gli occhi dei compagni di classe e dei […]
Adozioni gay: crolla un altro muro
Cie, le nostre leggi fabbrica di clandestinità e violenza

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×