IlFattoQuotidiano.it / BLOG / di Pinuccio Chiama

Pinuccio Chiama Pinuccio Chiama

Pinuccio Chiama

Regista neosatirico

Pinuccio sono, faccio il faccendiere e da quando mi sono sposato sono entrato nelle grazie di mia suocera, la quale mi ha messo in contatto con i potenti del mondo. Sono di Bari ma mi sposto molto usando i voli di Stato. Adoro le burrate e le cozze pelose.

Post di Pinuccio Chiama

Misfatto - 17 maggio 2012

Saviano, con la trasmissione mi sono fatto tre giorni di sonno

Chiamo Saviano per complimentarmi. Aprivo gli occhi ogni tanto…lasciavo accesso per farti fare l’audience…
Misfatto - 11 maggio 2012

Ci vendiamo pure il derby!

Quando attraverso le scommesse riuscivo a fare buoni affari…
Misfatto - 7 maggio 2012

Non piangere Nicolas

Consolo Sarkozy dopo la vittoria di Hollande.
Misfatto - 11 aprile 2012

Vendola indagato, Pinuccio Chiama

Chiamo Vendola per dargli qualche consiglio da adottare per difendersi dall’attacco mediatico: Nichi è tutta una mistificazione.
Misfatto - 4 aprile 2012

Umberto scappa in Africa

Chiamo Bossi e gli propongo una via di fuga dopo il caso della casa ristrutturata con i fondi della Lega
Lavoro & Precari - 22 marzo 2012

Elsa vai avanti
sulle cose tue

Chiamo la Fornero e le spiego come fare per portare a termine la riforma del lavoro
Ambiente & Veleni - 14 marzo 2012

Riva, devi fare la notte della Taranta all’Ilva

Oggi sono stato a Taranto per parlare con il patron dell’Ilva. Gli ho illustrato il nuovo piano industriale che mia suocera ha scritto e gli ho spiegato come muoversi per migliorare alcune cose.
Politica & Palazzo - 6 marzo 2012

Bossi, basta con le pallette

Chiamo Umberto dopo le minacce fatte a Monti e gli consiglio di calmarsi anche perché il mio amico Michele delle bombole sta andando ad incendiare le sedi della Lega
Misfatto - 28 febbraio 2012

Mario, L’Aquila non esiste

Faccio una visita a L’Aquila per risolvere il problema della ricostruzione e organizzo con Monti e la Marcegaglia il da farsi.
Giustizia & Impunità - 26 febbraio 2012

Silvio, ce l’abbiamo fatta!

Chiamo Silvio dal “Palazzaccio” dopo la prescrizione e lo rassicuro che quelli come lui non saranno mai arrestati. Intanto mia suocera gli porta un regalo e organizza una festa in suo onore.