Un cambio al vertice nel segno dell’assoluta continuità. Carlo Bonomi è stato eletto lunedì presidente di Assolombarda per il quadriennio 2017-2021 al posto dell’uscente Gianfelice Rocca, di cui era il vice con delega su credito, finanza, fisco, organizzazione e sviluppo. L’assemblea, con 683 voti favorevoli, uno contrario e un astenuto, ha vidimato la scelta fatta lo scorso 12 aprile dal Consiglio generale dell’associazione.

Bonomi, che dallo scorso settembre è membro del comitato esecutivo e del consiglio generale di Fondazione Fiera Milano, guiderà una territoriale che rappresenta 5.766 imprese per un totale di 335.229 dipendenti e ha un forte peso specifico negli equilibri interni al sistema di Confindustria, ora alle prese con la ricapitalizzazione del Sole 24 Ore. Piccolo imprenditore del biomedicale (gruppo Synopo, basato nel modenese), Bonomi era stato designato con 82 voti a 73 superando l’avversario Andrea Dell’Orto, che guida l’azienda metalmeccanica di famiglia. Dell’Orto sarà comunque vicepresidente di diritto in quanto numero uno del presidio territoriale di Monza e Brianza.

Come vicepresidente vicario Bonomi ha voluto Alessandro Spada, che avrà la delega alle Medie Imprese. La squadra si compone poi dei vicepresidenti Antonio Calabrò con delega ad Affari Istituzionali, Organizzazione e Legalità, Mauro Chiassarini con delega alle Politiche del Lavoro, Sicurezza e Welfare, Fabrizio Di Amato con delega allo Sviluppo delle Filiere, Cluster, Energia e Centro Studi, Carlo Ferro con delega alle Politiche Industriali e Fisco, Giuseppe Fontana con delega a Infrastrutture per la Logistica e Trasporti, Pietro Guindani per Università, Innovazione e Capitale Umano, Elena Zambon che si occuperà di Scienze della vita, Ricerca, Open Innovation, EMA e Technopole. Completano il gruppo i consiglieri Fabio Benasso con delega alla Semplificazione, Enrico Cereda con delega a Internazionalizzazione ed Europa, Gioia Ghezzi con delega allo Sviluppo sostenibile e Smart Cities, Stefano Venturi con delega a Investimenti (esteri) e Competitività Territoriale (grandi eventi). Sono vicepresidenti di diritto, oltre a Dell’Orto, Alessandro Enginoli, presidente Piccola Industria, e Mattia Macellari, presidente Gruppo Giovani Imprenditori.