Manca il ministro Andrea Orlando a Locri dove si sta svolgendo la giornata della memoria delle vittime della mafia organizzata da Libera. È presente, invece, il presidente del Senato Piero Grasso che, a margine della manifestazione, si sofferma sulla cultura della legalità e sull’importanza di giornate per ricordare le vittime della criminalità organizzata. Grasso ha risposto a tutte le domande dei giornalisti. Tranne a una. Come si fa a parlare di legalità dopo aver salvato Minzolini dalla legge Severino? “Prego” e se ne va.