È un 36enne originario dell’ex Jugoslavia e che vive a Wuppertal, nell’ovest della Germania, l’uomo arrestato a Düsseldorf per l’aggressione di ieri con l’ascia tra la metropolitana e la stazione dei treni. L’uomo ha problemi psichici, secondo quanto ha spiegato la polizia locale.  Per sfuggire agli agenti, è saltato giù da un ponte ferendosi gravemente. Gli investigatori hanno escluso che si sia trattato di un’azione terroristica. Il bilancio è di sei feriti, nessuno si trova in pericolo di vita. Le immagini mostrano i primi minuti successivi all’aggressione, con alcune persone ferite a terra e molta paura tra i viaggiatori.