Doveva essere una bella giornata, da concludere assistendo alla sfida di Champions League tra il Real Madrid e il ‘suo’ Napoli. E invece spuntano nuovi problemi per Diego Armando Maradona. Il Pibe de Oro è stato interrogato questa mattina nella capitale spagnola per una presunta aggressione ai danni della fidanzata Rocío Oliva. Secondo quanto riporta Cadena Ser, gli agenti e il personale medico sono intervenuti verso le 8.30 nella stanza dell’hotel dove alloggia l’ex calciatore argentino, arrivato in Spagna proprio per assistere alla gara di mercoledì sera allo stadio Bernabeu, ospite del presidente dei partenopei Aurelio De Laurentiis.

Alle 8.20 il direttore dell’Hotel Mirasierra Suites in cui alloggia Maradona avrebbe chiamato la polizia, ma al loro arrivo la stessa Rocìo Oliva ha ridimensionato la questione parlando di una “discussione animata”.  Secondo quanto scrive il quotidiano As, gli agenti sono arrivati sul posto per interrogare Maradona. La fidanzata, oggetto della presunta aggressione, non ha voluto però essere visitata dai medici e non ha presentato denuncia. Alla fine dunque, si legge su Marca, si sarebbe trattato solamente di “una lite furibonda“.

E dire che solo poche ore prima la compagna dell’ex numero 10 del Napoli e dell’Argentina aveva postato su Instagram una foto che la ritraeva sorridente in una vasca da bagno in compagnia del fidanzato, mentre festeggiavano San Valentino. Non è la prima volta però che Maradona e Rocìo Oliva sono protagonisti di un simile episodio: due anni fa sul web circolò un video di un’altra lite molto animata fra i due. Per il Pibe de Oro il soggiorno a Madrid è stato fin qui molto movimentato: già martedì ha avuto un confronto teso con un giornalista spagnolo.

TI AMO AMORE MÍO ❤️️😎 #relax #spa #gym #despuesdelgym

Un post condiviso da ROCIO OLIVA (@rocio_g_oliva) in data:

“Non esiste nessuna denuncia e nessuno si spiega il motivo di tutto questo show mediatico“,  ha scritto Maradona su Facebook provando a smorzare le polemiche. “Voglio comunicarvi che mi trovo a Madrid, assieme alla mia famiglia, in attesa della partita del Napoli, per la Champions”, si legge in un post. “Il mio avvocato Matias Morla ha parlato con le autorità spagnole. Io sto attraversando un momento bellissimo, lasciamoli parlare come vogliono…”, ha aggiunto l’argentino.