Alla Festa di Roma ha vinto il premio del pubblico. E ora Captain Fantastic è arriva in sala il 7 dicembre. Il film racconta l’utopia di Ben, interpretato da Viggo Mortensen, un padre di sei figli che li isola nel cuore delle foreste del Nord America per dargli un’educazione marxista, fargli festeggiare il compleanno di Noam Chomsky, renderli colti in tutto e abituarli a sopravvivere con la caccia.

Una una tragedia si abbatte sulla sua famiglia, costringendolo a lasciare quel paradiso, faticosamente costruito, per iniziare, insieme con i suoi ragazzi, un viaggio nel mondo esterno che metterà in dubbio la sua idea di cosa significa essere un genitore, e tutto ciò che ha insegnato ai suoi figli. “Questo è uno dei migliori copioni che mi siano mai capitati tra le mani in questi anni. Ha attirato subito la mia attenzione. Mi interessava – aveva detto Mortenes – il viaggio emotivo che compie il mio personaggio. Io interpreto il padre, e ciò che più mi ha attirato è la sensazione di mistero: non sai mai come i nostri eroi potranno superare le difficoltà”.