Silvio Berlusconi? Assolutamente meno peggio di Matteo Renzi”. Targato Alessandro Di Battista. Nel corso della presentazione del suo ultimo libro, “A testa in su”, alla libreria Feltrinelli a Roma, il deputato del Movimento 5 Stelle ha attaccato il premier, tanto da preferirgli pure il leader di Forza Italia: “L’articolo 18 lo ha abolito Renzi, Berlusconi ci ha provato, ma non gli è riuscito. Renzi è estremamente più pericoloso di Berlusconi”, ha rivendicato Di Battista. Per poi accusare, insieme al moderatore della presentazione Pietrangelo Buttafuoco, il Pd e il centrosinistra di “doppiopesismo”: “Se nello scandalo Banca Etruria fosse finito il padre di Mara Carfagna e non quello di Maria Elena Boschi? Sarebbe stata una cosa incredibile”