La manovra finanziaria del prossimo anno comincia già a far intravedere novità. Per via di emendamenti presentati alla Camera dei Deputati e, alcuni di questi almeno, prontamente passati al vaglio dalle commissioni incaricate. E’ il caso, per quanto riguarda il settore auto, della proposta presentata dal PD per contrastare l’evasione del bollo, approvata dalla commissione Finanze della Camera.

Il provvedimento prevede che gli uffici del Dipartimento dei Trasporti e le autofficine autorizzate per legge ad effettuare la revisione dei veicoli, debbano contestualmente controllare che i proprietari dei mezzi siano in regola col pagamento sia della tassa di proprietà che di quella di circolazione. Ma anche che sui mezzi stessi non gravi un fermo amministrativo.

Solo se tale verifica andrà a buon fine, si potrà procedere. In caso di esito negativo non si potrà invece circolare, almeno finchè non si regolarizzi la propria posizione pagando quanto dovuto. La proposta dovrà ora passare all’esame della commissione Bilancio della Camera, dunque siamo ancora lontani da un’approvazione definitiva.