Il 2 novembre, davanti alla stazione Leopolda, le forze dell’ordine hanno impedito lo svolgimento della conferenza stampa di presentazione delle iniziative di oggi per sostenere le ragioni del No al referendum costituzionale, tutte vietate dalla questura del capoluogo toscano. “Firenze dice No ha annunciato la manifestazione che sabato 5 novembre partirà da piazza san Marco per raggiungere la Leopolda e portare alla kermesse del sì le tante ragioni che compongono il No a questo governo e alla riforma costituzionale”, si legge sulla pagina Facebook di Firenze dal basso