M5S? Gran parte dell’elettorato grillino domanda pulizia e rinnovamento. Il voto grillino è stato anche un voto contro il Pd e questa critica la condivido. Ma ci sono i reazionari, come a Roma, e i progressisti. Io voglio interloquire con questi ultimi”. E’ l’appello che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, fa a una parte dell’elettorato pentastellato, su Lira Tv. “Quando mi riferisco ai 5 Stelle – continua – parlo con rispetto di quelli che vogliono cambiare l’Italia e credo che dobbiamo riconquistarli. Non ho rispetto del gruppo dirigente, che ha comunque persone perbene, seppure poche, perché ha messo in piedi un circo equestre, un qualcosa di demenziale, che è destinato a non durare e che spero finisca presto senza produrre troppi danni”. E aggiunge: “C’è una sola persona ragionevole che possa considerare tollerabile l’atteggiamento avuto dai dirigenti grillini con il sindaco Pizzarotti, una persona educata, garbata, perbene? Luigino Di Maio per 7 mesi non ha voluto parlargli. Chi si comporta così un cafone ed è un irresponsabile. E siccome Pizzarotti è un uomo libero, ha squarciato il velo di ipocrisia e li ha mandati a quel Paese, sicuramente con molto più garbo di quanto avrei fatto io”. E ancora sulla sindaca di Roma: “Se una signora come la Raggi si permette di far attendere una persona su una sedia a rotelle per un’ora e poi non si presenta nemmeno, per me questa è cafoneria e mancanza di valori umani fondamentali”