“Alcune stronzate sono state fatte, errori in buona fede, Di Maio ha letto l’email sulla Muraro pensando fossero denunce di Fortini, ma perché fate le pulci solo a noi? fate le domande ad Alfano, Boschi, Renzi”. Cosi Alessandro Di Battista prende nettamente le difese di Virginia Raggi, lo fa a Nettuno, a margine dell’ultima tappa del Costituzione coast to coast, dove sul palco è salito Beppe Grillo con accanto anche Luigi Di Maio. “Pizzarotti chiede dimissioni? È una sua idea, noi andiamo avanti forti di questa piazza”, chiosa salendo in sella al suo scooter  di Irene Buscemi