Si è dimesso l’amministratore unico di Ama Alessandro Solidoro. Il manager era arrivato meno di un mese fa per sostituire il presidente Daniele Fortini. Le sue dimissioni sono legate all’addio dell’assessore al Bilancio Marcello Minenna, come si può leggere nella nota dell’azienda dello smaltimento di rifiuti. “Ama S.p.A. comunica che l’amministratore unico Alessandro Solidoro ha rassegnato le proprie dimissioni poiché, a seguito delle dimissioni dell’assessore al Bilancio, dottor Marcello Minenna, ha ritenuto venute meno le condizioni per l’incarico affidatogli”.

All’inizio di agosto si era dimesso l’allora presidente dell’Ama Daniele Fortini dopo gli attriti con l’assessore all’Ambiente Paola Muraro. Solidoro è presidente dell’Ordine dei commercialisti di Milano ed esperto di società in crisi e fallimentari. Aveva promesso “economicità” e “legalità”.