“Conosco tanti partigiani che sono a favore della riforma. Io stesso sono iscritto all’Anpi e sono per il sì”. Così il sindaco di Firenze, il renziano Dario Nardella, ospite del Meeting di Cl a Rimini, ha commentato le tensioni emerse in queste settimane tra il Pd e l’Anpi, schierato per il no al referendum di autunno. “Noi ci confrontiamo con i partigiani che sono sia per il sì, sia per il no. E visto che l’Anpi rappresenta il simbolo della lotta per la democrazia e per la libertà, sono sicuro che al suo interno darà spazio a tutti, qualunque sia il punto di vista”. E il mancato invito alle commemorazioni dell’11 agosto? “Una polemica giornalistica: parlando con i partigiani non ho registrato alcun tipo di livore o di scontri”