Dopo Roma e Imola, ora Palermo. Il M5s ha scelto la Sicilia per la terza edizione di Italia 5 stelle. Ad annunciare data e luogo del raduno annuale dei grillini è stata la deputata Roberta Lombardi con un post sul blog di Beppe Grillo. “Avete un importantissimo appuntamento”, si legge, “da fissare nella vostra agenda. Come sempre vi chiediamo un piccolo contributo: sostenete l’iniziativa con una donazione”.

Per il Movimento si tratta di uno degli eventi più importanti della stagione politica: è l’unica occasione, ormai fissata annualmente, in cui i portavoce nelle istituzioni si incontrano tra loro e dialogano con gli attivisti. Per l’edizione 2016 ci sono molte aspettative: dopo la vittoria alle amministrative di Torino e Roma, l’obiettivo è quello di farsi trovare pronti per le elezioni nazionali. Inoltre sarà la prima volta senza il cofondatore Gianroberto Casaleggio, morto ad aprile scorso, e con Beppe Grillo sempre più defilato. Non a caso è stata scelta la Sicilia: qui nel 2017 si va al voto per la poltrona della regione e per i grillini sarà uno degli esami fondamentali prima di puntare al governo. “Italia 5 Stelle”, spiega il post, “è l’incontro nazionale del Movimento 5 Stelle dove tutti gli eletti, a tutti i livelli istituzionali, i simpatizzanti, gli attivisti, i semplici curiosi passano insieme un weekend di sogni, progetti, allegria, entusiasmo, passione per la politica. Se non ci siete mai stati è l’occasione buona per sperimentare quest’atmosfera incredibile”.

Come ogni anno i 5 stelle hanno lanciato anche una raccolta fondi per coprire i costi della manifestazione. “Siccome non vogliamo arrivare in Sicilia a nuoto come fece qualche anno fa Beppe Grillo“, ha scritto la Lombardi rievocando una delle iniziative elettorali del comico durante lo Tsunami tour del 2013, “stiamo mettendo su un sistema di convenzioni con vettori aerei e marittimi, che verranno illustrati nel mini sito dedicato ad Italia 5 stelle che sarà pronto nei prossimi giorni. Giorno dopo giorno troverete prossimamente indicazioni logistiche”. Sul blog è già attivo il modulo on line per contribuire al finanziamento dell’iniziativa.