Soru non avrebbero dovuto candidarlo. Quando fu candidato al Parlamento europeo era sotto processo per evasione fiscale. Ma come può un partito che ha detto quello che ha detto su Berlusconi, mandare al Parlamento europeo uno che è sotto processo?”. Così il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, ai microfoni di ‘Otto e mezzo’ (La7), dopo che l’ex governatore della Sardegna (Pd) è stato condannato in primo grado a 3 anni per evasione fiscale. “Se non vuoi aver guai per un’eventuale condanna, l’imputato non lo candidi, ma secondo la logica di Renzi, in cui tutti sono innocenti fino a sentenza definitiva – continua -, fai passare di tutto. Non ti devi meravigliare se arrivano le sentenze di condanna”. La replica del sottosegretario all’economia Enrico Zanetti (Sc): “A volte con questo criterio si possono commettere anche degli errori. Pensiamo ad esempio a Vincenzo De Luca (Pd). Le responsabilità sono individuali, quello che conta è come il partito gestisce la vicenda”