Venerdì 11 marzo è scoppiata una rivolta in un carcere di Atmore nel sud dell’Alabama (Usa) dopo che un agente penitenziario e il direttore della struttura sono stati accoltellati nel tentativo di sedare una rissa tra due carcerati. Circa 100 detenuti sono stati coinvolti nella rivolta che ha preso piede all’interno di uno dei dormitori del carcere Holman di Atmore. I disordini sono iniziati intorno 21 per poi terminare alle 5 del mattino seguente, quando gli agenti di polizia hanno ripreso il controllo dell’area occupata. Un filmato, girato da uno dei detenuti con un cellulare di contrabbando, è finito in rete. Nel video si vede un carcerato con il volto coperto camminare per il dormitorio mentre un altro detenuto è impegnato ad appiccare un incendio. Ad oggi, il penitenziario, sedata la rivolta, è ancora sotto sequestro da parte dalle autorità locali che stanno indagando per identificare i colpevoli che hanno dato vita alla rivolta