Viene fatto scendere dal bus su cui stava viaggiando dopo aver rivolto insulti razzisti ad una coppia asiatica: per ripicca, il 30enne distrugge il parabrezza dell’autobus. Il fatto è accaduto domenica scorsa a Sidney, in Australia. L’uomo ha dato sfogo alla sua rabbia colpendo il  parabrezza del mezzo con un tergicristallo e poi a mani nude, procurandosi diverse ferite. Il tutto, davanti agli occhi pietrificati degli altri passeggeri che hanno preferito rimanere nel bus piuttosto che affrontare la furia dell’aggressore. Il 30enne è poi stato arrestato dalla polizia e il mese prossimo dovrà comparire in tribunale per difendersi dall’accusa di aggressione e danno volontario

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Turchia, sbatte a terra violentemente bimbo siriano: folla assale ambulante. E il governo si scusa

next
Articolo Successivo

Rivolta carceraria in Alabama: detenuti filmano occupazione. Il video degli incendi

next