Matteo Renzi bocciato come comico e come politico”. Così Paola Taverna (parlamentare M5S) commenta l’imitazione del premier all’assemblea del Pd per la sue parole sul complotto nella Capitale, a margine dell’incontro sui candidati 5 stelle al Roma scout center di largo dello Scautismo. “Nessuno è andato ad ascoltarsi la registrazione di quell’intervista, non si è parlato di complotto, si faceva una riflessione sul fatto che regione e governo Pd renderanno la vita difficile a un movimento che fa molta paura perché destinato a vincere”, aggiunge la senatrice. Sullo stralcio della stepchild adoption e l’accordo con Angelino Alfano spiega: “Noi garantiamo il ddl Cirinnà, se Renzi ha bisogno di garantirsi la poltrona fa il gioco di Ncd, no al canguro, sì al ddl Cirinnà”. La deputata Carla Ruocco (M5S) aggiunge: “Noi ci siamo al 100 per cento e lasciamo libertà di coscienza su stepchild. La legge in poche ore può essere approvata” di Irene Buscemi