“La vicenda di Quarto? è come lo stupro di Colonia. Ci sono due stupratori che sono Saviano e Grillo i quali stabiliscono di avere proprietà del loro partito e della loro ideologia”. Così Vittorio Sgarbi ai microfoni de La zanzara su Radio24 in merito alla vicenda del comune di Quarto. Il professore continua la sua sferzante arringa contro Grillo e Saviano citando il caso Penati: “loro neanche cominciano a pensare se uno è indagato meno”. Il professore prosegue contro il direttorio del M5S: “Il sindaco deve resistere, ha ragione Renzi. Si mettono lì i tre dell’apocalisse: ‘Abbiamo deciso di espellerla’ ma chi cazzo siete? Ma rispettate la democrazia. I 5 Stelle non sono al di sopra della democrazia. quella ragazza fa la resistenza contro tre fascisti e un nazista che sarebbe Grillo accompagnato dal suo collega Stalin che si chiama Saviano”, e conclude: “il loro metodo è un metodo fascista, quindi il fascismo è più forte della legge”