Si rifà esplicitamente a Kitt, l’auto “intelligente” delle serie televisive anni 80 Supercar e Knight Rider, l’ultima invenzione di Volvo e Microsoft presenta al Ces (Consumer electronic show) di Las Vegas. Come David Hasselhoff chiamava la sua macchina parlando all’orologio da polso, così i clienti Volvo potranno sfruttare gli smartwatch, o i cosiddetti “wearable”, per comunicare con l’auto. Non per farla spostare da sola – non ancora – ma per impostare la navigazione, attivare il climatizzatore, chiudere le portiere o accendere le luci. Il servizio sarà disponibile a partire dalla primavera nei mercati in cui è attiva “Volvo on Call“, dunque anche l’Italia. Volvo on Call è un’applicazione per smartphone che consente già di controllare la macchina da remoto; il braccialetto Microsoft Band 2, in collegamento con il telefono, consentirà di attivare vocalmente alcune delle funzioni.