65.000: tante sono le persone che passeranno ogni giorno dalla stazione Garibaldi FS della nuova linea lilla della metropolitana di Milano. E 1.000 sono i metri quadrati personalizzabili all’interno della fermata del metrò, collegata alla rete ferroviaria e alla linea verde. La Nissan ha deciso che non poteva lasciarsi sfuggire questa possibilità di contatto privilegiato con i milanesi e ha risposto alla proposta della Astaldi – società privata che ha costruito e gestisce in project finance la linea 5 – di sponsorizzare la stazione Garibaldi affiancando il nome dell’azienda a quello della fermata.

Hanno fatto lo stesso Mediaset nella fermata Stadio San Siro, e Allianz e Generali, che supportano (senza però aggiungere il loro nome) la fermata Tre Torri. L’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran ha detto lo scorso aprile che questa “è la dimostrazione che la partnership pubblico-privato, che ci consente di recuperare risorse importanti da destinare al trasporto pubblico, può funzionare bene nella nostra città, così come avviene nelle grandi metropoli europee, e che il trasporto pubblico è finalmente così attrattivo da attirare gli investimenti di grandi marchi”.

Per tre anni, dunque, la “Garibaldi FS Nissan” si trasforma in quella che è stata battezzata una “Innovation station”. I messaggi pubblicitari saranno veicolati da uno schermo a led da 70 metri quadrati, da tradizionali cartelloni posizionati su muri e colonne, da un grande schermo interattivo – che permetterà persino di prenotare il test drive di una vettura – e dalle “sound shower”, docce sonore che “parlano” solo a chi si trova in una posizione precisa. In questo modo si posiziona il marchio e si trasmette il messaggio che la Casa giapponese è in grado di sfidare le convenzioni, dice a Ilfattoquotidiano.it l’amministratore delegato di Nissan Italia Bruno Mattucci, che preferisce non specificare l’importo dell’investimento.

La personalizzazione della stazione è stata ultimata la settimana scorsa: il tema dell’allestimento è la mobilità elettrica, di cui la Nissan si fa portavoce con la sua gamma di veicoli a batteria capitanati dalla Leaf. Nei prossimi 36 mesi i contenuti ruoteranno, spiega Mattucci, che preannuncia come la prossima estate la stazione Garibaldi sarà allestita a tema Champions League: la Nissan ne è sponsor e il capolinea della lilla è proprio lo stadio San Siro dove si svolgerà la finale. In occasione dell’evento sportivo, anticipa l’ad di Nissan Italia, saranno utilizzate numerose Leaf come auto di cortesia. Per questo la Casa è al lavoro con l’amministrazione comunale per distribuire per la città alcune decine di colonnine di ricarica rapida, che saranno poi utilizzabili anche dai privati cittadini.

linea-M5-lilla-metropolitana-milano-completata-734x1024