L’omicidio di Tahir Elci, avvocato per i diritti umani molto noto in Turchia e capo dell’associazione dei legali curdi di Diyarbakir, che un mese fa aveva dichiarato di non considerare il Pkk un’organizzazione terroristica, riaccende immediatamente la tensione in Turchia tra il governo turco e la minoranza curda. A Istanbul sono scoppiati incidenti in centro città tra polizia e manifestanti. Le forze dell’ordine hanno disperso con cariche e cannoni ad acqua centinaia di persone che si erano riunite su viale Istiklal per un corteo di solidarietà. In piazza anche il Partito democratico del Popolo, il filo-curdo Hdp
(video tratto da Twitter)