Protagonista di questa settima puntata (su 8) della serie ‘Muro’ su Sky Arte HD (canali 120 e 400 di Sky alle ore 22 il martedì) Gary Baseman, artista pop surrealista, designer, illustratore e cartoonist, che ha realizzato un murale a Giffoni Valle Piana (Salerno) nell’ambito del Festival del cinema più importante dedicato ai ragazzi. Nel suo stile, a metà tra il mondo dell’infanzia e le inquietudini dell’età adulta, l’opera dello street artist è stata collocato all’ingresso della cittadella e nei prossimi mesi avrà la sua collocazione definitiva nella Multimedia Valley. Il murale, la cui realizzazione è stata seguita con curiosità dai ragazzi e dai cinefili, è intriso di citazioni cinematografiche: dal Pianeta delle scimmie a La finestra sul cortile, da Il padrino a Pinocchio fino a Io e Annie e Arancia Meccanica. Nella sua carriera Baseman ha realizzato un lungometraggio per la Disney (Teacher’s Pet, mai uscito in Italia), il celebre gioco da tavolo Cranium, numerosi libri e innumerevoli mostre in gallerie, fiere e musei di tutto il mondo. L’artista di Los Angeles si è cimentato anche con l’arte urbana, oltre che con performance, installazioni e video. Sue opere fanno parte della collezione permanente della National Portrait Gallery di Washington e del Macro di Roma. “La mia arte è la celabrazione della bellezza dolce e amara della vita” spiega Baseman, dopo aver svelato un lato inedito della sua esistenza, il passato doloroso dei genitori profughi polacchi sfuggiti all’Olocausto.
Un nuovo grande appuntamento con la street art: la serie ‘Muro’ curata da David Diavù Vecchiato e da un’idea di Matteo Maffucci prodotta da Sky Arte HD e da Level 33, in collaborazione con Il Fatto Quotidiano che partecipa con alcune tra le sue firme più prestigiose
Inviateci le foto dei murales che hanno salvato le vostre città dalla bruttezza