Ogni grande evento espositivo che si rispetti ha il suo Fuori Salone. In attesa del 29 ottobre, data in cui prenderà il via Medimex, il salone dell’Innovazione musicale in programma alla Fiera del Levante di Bari sino al 31 ottobre, s’infittisce l’agenda degli appuntamenti collaterali che confluirà in ‘Fuori Medimex’. Bari e Lecce si sono organizzate per accogliere una festa diffusa che conta decine di concerti per tutto il mese di ottobre. A sostegno di queste iniziative si sono mobilitati a Bari il Comune, la Confcommercio, il Conservatorio Niccolò Piccinni e Time Zones, mentre a Lecce (nell’ambito delle attività di Lecce Capitale Italiana della Cultura 2015) si annovera la partnership del Comune e delle Officine della Musica e DAMA – Danze e musiche dal Salento.

Gli eventi in collaborazione con il Comune di Bari ed Officina degli Esordi prendono il via il 18 ottobre con un laboratorio per deejay condotto da Dj Tuppi dedicato ai bambini e con il mercatino “Pop Up the Sunday”, che vedrà anche la partecipazione speciale di Chris Summers, manager degli storici Rough Trade Stores di Londra. Sempre con le iniziative messe in campo da Comune e Officina degli Esordi si continua poi domenica 24 ottobre: otto gruppi si confronteranno nel Rec&Play Contest, il format musicale, cinematografico e didattico vincitore del Leone d’Argento per la creatività alla Biennale di Venezia 2013. Chiuderà la giornata un live di Rachele Bastreghi, voce femminile dei Baustelle. Infine, dal 26 al 28 ottobre si animerà la rassegna itinerante di concerti “Fuori Medimex Around”, con dodici live ospitati da vari locali della città.

Fuori Medimex s’intersecano anche gli eventi previsti all’interno del festival Time Zones: il 24 ottobre suonerà all’auditorium Showville – ospite la cantante Zara Mcfarlane – il Time Zones Project di Nicola Conte e del suo Combo, mentre il 31 ottobre al Teatro Petruzzelli un ensemble guidato dal violinista Francesco D’Orazio, insieme alle cantanti scandinave del Trio Mediaeval e al soprano coreano Su Mi Jo renderanno omaggio a David Lang (che sarà presente al concerto) con l’esecuzione delle musiche composte per gli ultimi film di Paolo Sorrentino. Ritroveremo nuovamente Francesco D’Orazio nell’ensemble di otto musicisti che il 27 ottobre, al Teatro Forma di Bari, eseguirà la prima assoluta della video-opera «Il tempo materiale», una produzione del Conservatorio Niccolò Piccinni in collaborazione con Puglia Sounds. Un’imponente iniziativa che si svolgerà durante ‘Fuori Medimex’ è quella promossa il 27 e 28 ottobre dalla Confcommercio. Il progetto prende il nome di “Bari suona“, e irradierà di musica tutto il borgo murattiano, suddiviso simbolicamente in quattro mini-quartieri, ognuno dei quali sarà dedicato a un genere musicale (classica, jazz, pop e world), con 16 gruppi e 90 musicisti coinvolti in oltre 180 esibizioni dal vivo.

In Salento, nel frattempo, non sono rimasti di certo a guardare. Già domenica 11 ottobre si è conclusa “La poesia nei jukebox”, rassegna focalizzata su musica e libri con incontri, presentazioni, concerti, reading e un mercatino dedicato alle case editrici e alle etichette pugliesi, con un’ampia esposizione dedicata al vinile e agli oggetti vintage. ‘Fuori Medimex’ (in collaborazione con FolkBooks e DAMA) ha anche portato nelle Officine Cantelmo, dal 16 al 18 ottobre, la prima edizione del “Lecce World Festival”, iniziativa che ha mischiato concerti, incontri e laboratori. Per gli eventi futuri segnaliamo venerdì 23 ottobre, data in cui il progetto Officine della Musica proporrà dei live all’interno dei locali del centro con alcuni tra i maggiori esponenti della scena musicale salentina.