E’ stato ucciso mentre cercava di sedare una rissa tra alcuni giovani. E’ successo a Trani dove un commercialista di 34 anni, Biagio Zanni, è morto questa mattina all’ospedale di Andria per alcune coltellate all’addome.

Non sono ancora chiari i motivi che hanno innescato la rissa, che è scoppiata intorno all’una di notte in piazza Quercia. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri sono state coinvolte almeno una decina di persone, alcune delle quali avrebbero cominciato a brandire bottiglie di vetro. Zanni sarebbe intervenuto per fare da paciere ma è stato ferito all’addome con due o più coltellate, che hanno leso anche organi vitali.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Trani e poi trasferito ad Andria, dove è morto. In segno di lutto, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha annullato tutte le manifestazioni previste oggi per l’ultima giornata della festa nazionale di Labdem, il laboratorio democratico del Pd.