Neanche il tempo di dare la clamorosa notizia dell’ormai immediato passaggio di Philippe Mexes alla Fiorentina e subito ecco l’altrettanto clamoroso dietrofront del Milan. Già, perché dopo aver acconsentito al passaggio in viola dell’ex nazionale francese, ormai pronto a sposare il progetto di Paulo Sousa, il giocatore sarebbe infatti stato dichiarato incedibile dalla proprietà rossonera.

Un caso, dunque, che si riapre dopo i dissapori di inizio mercato, quando fu il presidente del Milan in persona, Silvio Berlusconi, a rinnovare il contratto a un giocatore mai troppo amato dall’allenatore Sinisa Mihajlovic. E se il Milan rischia di avere in rosa un giocatore a questo punto non troppo felice del trattamento riservatogli, ecco che in casa Fiorentina resta il problema di trovare un centrale di difesa esperto che possa soddisfare Paulo Sousa.