Neanche il tempo di dare la clamorosa notizia dell’ormai immediato passaggio di Philippe Mexes alla Fiorentina e subito ecco l’altrettanto clamoroso dietrofront del Milan. Già, perché dopo aver acconsentito al passaggio in viola dell’ex nazionale francese, ormai pronto a sposare il progetto di Paulo Sousa, il giocatore sarebbe infatti stato dichiarato incedibile dalla proprietà rossonera.

Un caso, dunque, che si riapre dopo i dissapori di inizio mercato, quando fu il presidente del Milan in persona, Silvio Berlusconi, a rinnovare il contratto a un giocatore mai troppo amato dall’allenatore Sinisa Mihajlovic. E se il Milan rischia di avere in rosa un giocatore a questo punto non troppo felice del trattamento riservatogli, ecco che in casa Fiorentina resta il problema di trovare un centrale di difesa esperto che possa soddisfare Paulo Sousa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calciomercato Fiorentina, Mexes a un passo: ok del Milan e del giocatore

next
Articolo Successivo

Fabio Zamblera dal Newcastle al Casazza: storia del prodigio finito in Promozione

next