“Sono soddisfatto, ho esposto i fatti, ho parlato alla coscienza dei senatori”. Così Antonio Azzollini di Ncd commenta il voto contrario dell’Aula di palazzo Madama all’autorizzazione ai domiciliari per il crac della Divina Provvidenza. Il Pd, con metà dei suoi senatori, ha contribuito al salvataggio. Un voto difforme rispetto a quello della Giunta per le immunità. “Hanno salvato il governo, la maggioranza? Queste sono vostre congetture, io parlo di un fatto serio che è la libertà di un cittadino, vi prego di osservare i fatti” dice. E sulla frase “ti piscio in bocca” che secondo l’inchiesta sarebbe stata rivolta da Azzollini nei confronti di una suora dice: “Non ho mai proferito né pensato mai di proferire queste parole”. In Aula aveva detto: “Chiedo scusa, non perché io le ho mai pronunciate ma per chi le ha scritte”  di Irene Buscemi