Dopo il video sulla festa a bordo piscina mentre si trovava ai domiciliari, Daniele Pulcini è stato condotto in carcere a Regina Coeli. L’immobiliarista romano era stato colpito dal provvedimento cautelare per turbativa d’asta nel secondo troncone dell’inchiesta Mafia capitale. Nei giorni scorsi foto e video di una festa in una lussuosa villa romana erano stati postati su Facebook da alcuni ospiti e rilanciati dalla giornalista del Fatto Quotidiano Selvaggia Lucarelli. La pubblicazione delle immagini del party ha indotto la Procura a richiedere al gip Flavia Costantini un aggravamento del provvedimento e il giudice è stato d’accordo disponendo che l’immobiliarista fosse trasferito nel carcere di via della Lungara.

A darne notizia è stato il difensore Tito Lucrezio Milella che in una nota scrive: “A seguito della diffusione sui media di notizie sulle violazioni delle prescrizioni relative agli arresti domiciliari, il dottor Daniele Pulcini tramite i suoi difensori se ne è assunto ogni responsabilità, dandone immediata comunicazione al Procura di Roma che ha chiesto l’aggravante della misura custodiale nei suoi confronti”. Lo stesso difensore comunica che Pulcini è stato già trasferito nel carcere di Regina Coeli.