Sono ormai quasi due settimane che i greci si mettono in coda ai bancomat per prelevare 60 euro. “Mettiamo da parte il denaro per creare un piccolo deposito in casa”, spiega una coppia italo-greca, che da oltre 20 anni vive ad Atene. Dal 24 giugno il governo di Alexis Tsipras tenta di tranquillizzare i suoi cittadini. In molti però sono al limite della sopportazione: “Siamo morti, morti, morti”, ripete una signora subito dopo aver prelevato i 60 euro quotidiani: “Questi soldi ci bastano per un giorno e il fatto che non possiamo prelevare quando vogliamo è la cartina di tornasole di una situazione pessima”  di Cosimo Caridi