L’inesperienza conta e ha i suoi costi. Essere giovani non è un merito, succede. E passa veloccissomo”. Questo il giudizio tranchant di Emma Bonino, ospite de ‘L’aria che tira’ (La7), sul premier Matteo Renzi alle prese con la strage dei migranti. “La classe politica – continua Bonino – deve assumersi delle responsabilità, specie su questioni importanti come quelle di cui parlerà oggi al Consiglio europeo. Varrebbe la pena ascoltare chi ha più esperienza di lui”