La Serie A si fa in sette per venire incontro agli impegni europei. Le coppe non influiranno solo su giorni e orari, ma anche sulle decisioni degli allenatori. Si annunciano turnover pesanti in casa Juventus e Napoli. In vista della decisiva sfida di Dortmund, Allegri affronta il Palermo lasciando a riposo per scelta ben quattro titolari. Il margine sulla Roma consente un ricorso così massiccio alla panchina, anche se l’impegno contro i rosanero (sabato, ore 18) promette scintille. Subito dopo si accendono le luci su Cagliari per il ritorno di Zeman alla guida dei sardi: l’Empoli è avversario tosto, ma al boemo è richiesta una sterzata immediata e il 4-0 dell’andata fa crescere la fiducia. Lo scarno menù della domenica pomeriggio (tre partite) è dedicato a pancia e coda della classifica, mentre alle 18 tocca al Napoli. Gli azzurri viaggiano verso Verona (ambiente caldo, 1500 tifosi gialloblù hanno assistito all’allenamento aperto in settimana) e Benitez medita se far tirare il fiato ad almeno quattro pedine, Higuain compreso. Più contenuti i cambi di Mancini contro il Cesena (domenica ore 20.45) anche se il tentativo di rimonta sul Wolfsburg consiglierebbe diversamente. Lunedì elettrico in casa Milan: Inzaghi è di nuovo sotto verifica a Firenze. Berlusconi e Galliani lo hanno graziato in settimana, ma una sconfitta senz’appello contro i viola potrebbe aggravare la sua situazione. Chiudono il turno le romane. La Lazio può mettere pressione alla Roma (ospita la Sampdoria) andando a vincere all’Olimpico di Torino, inviolato dal 23 novembre.

PALERMO-JUVENTUS (14/3 ORE 18)
Palermo: Sorrentino, Vitiello-Terzi-Andelkovic- Daprelà, Barreto-Maresca-Rigoni, Quaison-Vazquez, Dybala (all. Iachini)

•Lazaar torna a disposizione di Iachini ma non partirà dal primo. Incertezze anche sull’esterno opposto, dove Vitiello è in vantaggio su Rispoli. Per il resto solo conferme, con Maresca preferito a Jajalo.
Indisponibili: Morganella, Gonzalez G. Squalificati: nessuno.

Juventus: Buffon, Padoin-Barzagli-Ogbonna-De Ceglie, Vidal-Marchisio-Sturaro, Pereyra, Tevez-Llorente (all. Allegri)

•È pesante il turnover bianconero in vista dell’impegno di Champions contro il Borussia. Allegri lascia fuori tutta la difesa e Morata. E deve fare i conti anche con Pirlo ancora indisponibili e con la squalifica di Pogba. A centrocampo qui pronto all’esordio Sturaro, mentre saranno Tevez e Llorente a cercare di bucare Sorrentino.
Indisponibili: Asamoah, Romulo, Caceres, Pirlo. Squalificati: Pogba.

CAGLIARI-EMPOLI (14/3 ore 20.45)
Cagliari: Brkic, Balzano-Rossettini-Diakitè-Pisano, Dessena-Husbauer-Crisetig, M’poku-Farias-Sau (all. Zeman)

•Per il suo ritorno al Sant’Elia, Zeman ricostruisce il 4-3-3 e deve fare a meno di Avelar ed Ekdal. A centrocampo preferisce Husbauer a Conti, mentre in attacco si rivedono Sau e Farias nel tridente completato da M’poku.
Indisponibili: Capuano, Ekdal. Squalificati: Avelar, Cossu.

Empoli: Sepe, Hysaj-Rugani-Barba-Mario Rui, Vecino-Signorelli-Croce, Saponara, Maccarone-Tavano(all. Sarri)

•Manca Valdifiori e Tonelli non è ancora al meglio. Sarri conferma quindi Barba accanto a Rugani e rispolvera Signorelli a centrocampo. Saponara sosterrà il consueto tandem offensivo.
Indisponibili: Guarente. Squalificati: Valdifiori.

ATALANTA-UDINESE (15/3 ORE 15)
Atalanta: Sportiello, Benalouane-Stendardo-Cherubin- Dramè, Cigarini-Carmona, -Emanuelson-Moralez-Gomez, Pinilla (all. Reja)

•Reja lancia Moralez e Gomez in un trio con Emanuelson pronto a supportare Pinilla. A Cigarini e Carmona l’onere di arginare l’Udinese e innescare i quattro davanti. Ancora out Zappacosta, in difesa c’è Dramè.
Indisponibili: Estigarribia, Raimondi. Squalificati: D’Alessandro.

Udinese: Karnezis, Wague-Danilo-Piris, Widmer-Guilherme-Allan-Pinzi- Gabriel Silva, Kone, Di Natale (all. Stramaccioni)

•Qualche dubbio per Stramaccioni che deve scegliere tra Gabriel Silva e un Pasquale non al meglio. Quasi certo invece l’impiego di Kone alle spalle di Di Natale. Bocciato quindi Thereau. Rientra Piris in difesa, non ce la fa Heurtaux.
Indisponibili: Domizzi. Squalificati: nessuno.

GENOA-CHIEVO (15/3 ore 15)
Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-De Maio, Edenilson-Bertolacci-Rincon- Bergdich, Iago Falque-Perotti-Niang (all. Gasperini)

•Tutto confermato in casa rossoblù: consueta difesa a tre, mentre Rincon e Bertolacci agiranno da interni di centrocampo. Borriello ancora in panca: inamovibili Niang, Perotti e Iago Falque in attacco.
Indisponibili: Ariaudo, Tino Costa. Squalificati: nessuno.

Chievo: Bizzarri, Schelotto-Dainelli-Cesar-Zukanovic, Birsa-Izco-Radovanovic-Hetemaj, Meggiorini-Pellissier (all. Maran)

•Mattiello è stato operato in settimana, Frey non sta bene: Maran è costretto ad abbassare Schelotto in difesa, rilanciando Birsa dal 1’. In attacco Pellissier è favorito per affiancare Meggiorini.
Indisponibili: Mattiello. Squalificati: nessuno.

SASSUOLO-PARMA (15/3 ore 15)
Sassuolo: Consigli, Vrsaljko-Acerbi-Peluso-Longhi, Brighi-Magnanelli-Missiroli, Berardi-Zaza-Sansone (all. Di Francesco)

•L’unico dubbio di Di Francesco, ancora alle prese con tante assenze in difesa, riguarda il centrocampo. Brighi è in vantaggio su Taider ma non ancora certo del posto. Consueto tridente tutto italiano.
Indisponibili: Pegolo, Terranova, Antei, Cannavaro. Squalificati: nessuno.

Parma: Mirante, Santacroce-Lucarelli-Mendes- Gobbi, Nocerino-Mariga-Mauri, Ghezzal-Belfodil-Palladino (all. Donadoni)

•Lucarelli sì, Varela no. Donadoni sfoglia la margherita tra gli acciaccati e ritrova il capitano al centro della difesa. Nel tridente con Palladino (scalpita però Coda) e Belfodil ci sarà Ghezzal. Mediana a tre con Mariga vertice basso.
Indisponibili: Biabiany, Haraslin, Jorquera. Squalificati: nessuno.

VERONA-NAPOLI (15/3 ore 18)
Verona: Benussi, Pisano-Moras-Sorensen- Agostini, Sala-Tachtsidis-Hallfredsson, J.Gomez-Toni-Jankovic (all. Mandorlini)

•Fuori Marques e Marquez, squalificato Ionita, Mandorlini ha scelte obbligate in difesa (Moras e Sorensen centrali) mentre in mediana dovrebbe essere Sala ad affiancare Tachtsidis e Hallfredsson. Gomez e Jankovic spalleggiano Totti in attacco.
Indisponibili: Marques, Marquez, Valoti. Squalificati: Ionita.

Napoli: Andujar, Mesto-Albiol-Britos-Ghoulam, David Lopez-Inler, Callejon-Hamsik-Mertens, Higuain (all. Benitez)

•Dopo l’impegno di Europa League, Benitez è indeciso sul turnover. Rischiano Inler (sostituito da Jorginho) e Hamsik (De Guzman). Ma anche Higuain potrebbe riposare e lasciare il posto a Zapata. Fuori Koulibaly (Britos centrale), in fascia va Mesto. Tra i convocati torna per la prima volta Insigne.
Indisponibili: Koulibaly, Gargano, Michu. Squalificati: Henrique.

INTER-CESENA (15/3 ore 20.45)
Inter: Handanovic, Dodò-Ranocchia-Andreolli-D’Ambrosio, Guarin-Medel-Brozovic, Shaqiri, Icardi-Podolski (all. Mancini)

•Mancini prova a rilanciare Podolski accanto a Icardi per far tirare il fiato a Palacio in vista del ritorno degli ottavi contro il Wolfsburg. Il turnover potrebbe coinvolgere anche Santon (Dodò al suo posto) e, forse, Shaqiri. Lo svizzero farebbe largo a Mateo Kovacic. Con Juan Jesus squalificato, il Mancio preferisce Andreolli a Vidic.
Indisponibili: Nagatomo, Jonathan, Obi, Campagnaro. Squalificati: Juan Jesus.

Cesena: Leali, Perico-Capelli-Krajnc- Magnusson, Giorgi-Pulzetti-Mudingayi, Brienza-Defrel, Djuric (all. Di Carlo)

•Capelli torna in difesa al posto di Lucchini e anche in mediana potrebbero esserci novità rispetto alla partita contro il campo. Pulzetti infatti dovrebbe sostituire De Feudis con Giorgi e Mudingayi ai lati. Confermato Brienza dietro Defrel e Djuric.
Indisponibili: Renzetti, Cazzola, Valzania, Tabanelli, Ze Eduardo, Marilungo. Squalificati: nessuno.

FIORENTINA-MILAN (16/3 ore 19)
Fiorentina: Neto, Richards-Rodriguez Go.-Basanta-Pasqual, Badelj-Aquilani-Borja Valero, Diamanti-Gilardino-Ilicic (all. Montella)

•Il turnover coinvolge anche Salah, che dovrebbe partire dalla panchina: chance per Gilardino da punta con Ilicic e Diamanti ai lati. A centrocampo Badelj copre le spalle a Borja Valero e Aquilani. Ancora out Savic, al suo posto in difesa ci sarà Basanta accanto a Rodriguez.
Indisponibili: Tatarusanu, Lupatelli, Savic, Pizarro, Bernardeschi, Rossi, Gomez. Squalificati: Tomovic.

Milan: Diego Lopez, Abate-Paletta-Mexes-Antonelli, Van Ginkel-Essien-Bonaventura, Honda-Destro-Menez (all. Inzaghi)

•Inzaghi perde anche Poli per squalifica e deve inventare il centrocampo: si rivedono Essien e Van Ginkel. In attacco torna Destro con Menez e Honda ai lati. L’ex Cerci va in panchina. In difesa torna Abate.
Indisponibili: De Sciglio, Zapata, Zaccardo, Rami, De Jong, Montolivo. Squalificati: Poli.

TORINO-LAZIO (16/3 ore 19)
Torino: Padelli, Bovo-Glik-Moretti, Bruno Peres-Benassi-Gazzi-Farnerurd-Darmian, Maxi Lopez-Quagliarella (all. Ventura)

•Maxi Lopez è certo del posto in attacco. Ventura medita sul turnover per Quagliarella. Nel caso, è pronto Martinez. Bovo è favorito su Maksimovic in difesa, mentre Molinaro lascia il posto a Bruno Peres, fuori dalla lista Uefa. Probabile panca per El Kaddouri.
Indisponibili: Gonzalez Alv., Masiello. Squalificati: nessuno.

Lazio: Marchetti, Basta-De Vrij-Mauricio-Radu, Parolo-Biglia-Cataldi, Felipe Anderson-Klose-Mauri (all. Pioli)

•Sarà 4-3-3 per Pioli, che deve fare a meno di Candreva (squalificato). Anderson e Mauri sono favoriti per supportare Klose. Keita andrà in panchina. Recupera Mauricio in difesa, dove farà coppia con De Vrij.
Indisponibili: Gentiletti, Konko, Djordjevic. Squalificati: Candreva.

ROMA-SAMPDORIA (16/3 ore 21)
Roma: De Sanctis, Florenzi-Yanga Mbiwa-Astori-Cole, Paredes-Keita-Pjanic, Ljajic-Totti-Gervinho (all. Garcia)

•Quasi sicuramente fuori Daniele De Rossi e Manolas, usciti durante il match di Europa League contro la Fiorentina. Astori e Paredes i due sostituti. In attacco Garcia medita sui due da affiancare a Gervinho. Ljajic quasi certamente ci sarà, mentre restano in ballottaggio Iturbe e Totti. In difesa Florenzi come terzino è più probabile di Torosidis.
Indisponibili: Manolas, Balzaretti, Castan, Maicon, Strootman, De Rossi, Ibarbo. Squalificati: Nainggolan.

Sampdoria: Viviano, De Silvestri-Silvestre-Romagnoli-Regini, Obiang-Palombo-Soriano, Eto’o-Muriel-Eder (all. Mihajlovic)

•Nessuna novità nell’undici di Mihajlovic che dopo la convincente prestazione di sabato scorso ripropone il tridente con Muriel, Eto’o ed Eder. Okaka molto probabilmente partirà dalla panchina. Consuete gerarchie in difesa e a centrocampo.
Indisponibili: De Vitis, Munoz, Cacciatore, Mesbah, Rizzo. Squalificati: Acquah.