Sedato il caso Parma, rianimato con i cinque milioni prestati dagli altri club, si torna in campo. Tutti. Il turno è aperto dalla Sampdoria, che sembra aver superato il periodo no. L’avversario è comodo: il Cagliari è in crisi e arriva a Genova con un centrocampo inventato a causa delle assenze. Sabato sera tocca al Milan, altra squadra allo sbando e altro incrocio morbido. Inzaghi prova ad attaccare il Verona con il rilancio di Cerci ma deve fronteggiare la perenne emergenza in difesa. Il succo del week end, però, è racchiuso nella coda. Anzi, a fine settimana terminato. Domenica sera il Napoli affronta l’Inter al San Paolo: ultimo turno negativo per entrambe. Per i nerazzurri è una delle ultimissime chance per rosicchiare punti sulla zona Europa e dimostrarsi all’altezza delle battistrada. Lunedì alle 19 faccia a faccia tra Lazio Fiorentina, rilanciata dalle magie di Mohamed Salah ma alle prese con una nuova emergenza in infermeria (fuori Babacar e Gomez in attacco). La giornata è chiusa dalla Juventus, stesa dai viola in coppa Italia (non perdeva allo Stadium da 23 mesi) e ancora senza Pirlo. La Roma, impegnata domenica alle 15 contro il Chievo, può metterle un po’ di pressione.

SAMPDORIA-CAGLIARI (7/3 ore 18)
Sampdoria: Viviano, De Silvestri-Silvestre-Romagnoli- Mesbah, Obiang-Palombo-Sorian, Muriel-Okaka-Eder (all. Mihajlovic)

•Duncan in panchina con i rientri di Obiang e Soriano che si accomodano ai lati di Palombo. In attacco abbondanza di scelte per Mihajlovic che sembra intenzionato a schierare Muriel ed Eder dal primo minuto. Dubbio su chi completerà il tridente: Eto’o od Okaka?

Indisponibili: Munoz, Cacciatore, Rizzo
Squalificati: nessuno

Cagliari: Brkic, Pisano-Rossettini-Diakitè- Avelar, Dessena-Crisetig-Husbauer, M’poku-Cossu, Longo (all. Zola)

•Pisano più di Gonzalez come esterno destro di difesa. Mentre è rivoluzione forzata a centrocampo per Gianfranco Zola che deve rinunciare a Conti squalificato, Donsah ed Ekdal infortunati. Spazio quindi a Dessena, Crisetig e Husbauer. Alle spalle di Longo (Farias ha ancora chance) ci saranno M’poku e Cossu visto il forfait di Cop che si è fatto male durante la rifinitura.

Indisponibili: Balzano, Donsah, Ekdal
Squalificati: Joao Pedro, Conti

MILAN-VERONA (7/3 ore 20.45)
Milan: Diego Lopez, Bonera-Paletta-Bocchetti- Antonelli, Poli-Muntari-Bonaventura, Cerci-Destro-Menez (all. Inzaghi)

•Inzaghi fa la consueta conta dell’infermeria e si ritrova a rilanciare Muntari e Cerci dal primo minuto. L’ex interista completa il centrocampo a tre con Poli e Bonaventura rimpiazzando De Jong, mentre l’acquisto principe del mercato di gennaio verrà favorito a Honda per affiancare Destro e Menez nel riproposto tridente offensivo. Dietro, con Alex nuovamente infortunato spazio all’inedita coppia centrale Paletta-Bocchetti.

Indisponibili: Zapata, De Sciglio, Zaccardo, Rami, Alex, Montolivo, De Jong, El Shaarawy
Squalificati: nessuno

Verona: Benussi, Pisano-Moras-Marquez-Agostini, Sala-Tachtsidis-Hallfredsson, Juanito Gomez-Toni-Jankovic (all. Mandorlini)

•Rosa sostanzialmente al completo quella di Mandrolini. Il tecnico gialloblù opta per un solo cambio rispetto alla formazione schierata contro il Cagliari. Con Toni e Jankovic ci sarà Juanito Gomez, recuperato al 100%.

Indisponibili: Valoti
Squalificati: nessuno

CESENA-PALERMO  (8/3 ore 12.30)
Cesena: Agliardi, Perico-Lucchini-Krajnc- Magnusson, Giorgi-De Feudis-Mudingayi, Brienza-Defrel-Djuric (all. Di Carlo)

•Novità tra i pali con Agliardi che supera Leali nelle gerarchie di Di Carlo, mentre in difesa ci sarà Lucchini al posto della squalificato Capelli. Il rientro di Giorgi spazza via Carbonero. Per il resto solo conferme nell’undici anti-Palermo: Djuric parte ancora titolare, nonostante i gol di Rodriguez.

Indisponibili: Marilungo, Tabanelli, Valzania, Moncini, Ze Eduardo, Cazzola
Squalificati: Capelli

Palermo: Sorrentino, Vitiello-Terzi-Andelkovic- Daprelà, Barreto-Maresca-Rigoni, Quaison-Vazquez, Dybala (all. Iachini)

•Tante assenze tra le fila rosanero costringono Iachini a comporre un undici con poche scelte. L’unico dubbio riguarda il centrocampo, dove Barreto pare favorito su Bolzoni. Vazquez e Quaison agiranno alle spalle di Dybala.

Indisponibili: Lazaar, Morganella, Gonzalez
Squalificati: Rispoli

CHIEVO-ROMA (8/3 ORE 15)
Chievo: Bizzarri, Mattiello-Dainelli-Cesar- Zukanovic, Schelotto-Izco-Radovanovic- Hetemaj, Pellissier-Meggiorini (all. Maran)

•Rientra Radovanovic (fuori Birsa) mentre Pellissier è favorito su Paloschi nel ruolo di partner d’attacco di Meggiorini. Nella linea a quattro a protezione di Bizzarri trova ancora posto Mattiello come terzino destro.

Indisponibili: Frey
Squalificati: nessuno

Roma: De Sanctis, Florenzi-Astori-Manolas-Cole, Nainggolan-De Rossi-Keita, Iturbe-Ljajic-Gervinho (all. Garcia)

•Fuori Totti. E forse anche Gervinho. Garcia medita sulle scelte offensive, dove l’unico certo del posto appare Ljajic. Il tecnico francese sembra intenzionato a rilanciare Iturbe dal primo minuto e medita sull’opportunità di rimpiazzare Gervinho con il giovane Verde. Florenzi agirà da terzino, mentre nel centrocampo a tre il sacrificato dovrebbe essere Pjanic.

Indisponibili: Castan, Balzaretti, Maicon, Strootman, Ibarbo
Squalificati: Torosidis, Yanga Mbiwa

EMPOLI-GENOA (8/3 ore 15)
Empoli: Sepe, Laurini-Rugani-Tonelli-Mario Rui, Vecino-Valdifiori-Croce, Saponara, Maccarone-Tavano (all. Sarri)

•Alcuni grattacapi per Sarri che non avrà Hysaj, squalificato, e medita sull’opportunità di schierare Croce, che recupererà ma non potrà essere al top. Ancora non convocato Pucciarelli: Tavano affiancherà Maccarone. Dietro di loro agirà Saponara, favorito su Verdi.

Indisponibili: Guarente
Squalificati: Hysaj

Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-De Maio, Edenilson-Bertolacci-Rincon- Bergdich, Iago Falque-Perotti-Niang (all. Gasperini)

•Riposato il rinvio della partita con il Parma, il Genoa riprende la lotta per l’Europa dagli unidci che del derby, con l’unica novità che dovrebbe essere rappresentata dall’inserimento di Bergdich a centrocampo. Sarà Kucka a fargli posto. Unico dubbio di Gasperini è rappresentato da De Maio o Izzo come terzo di difesa assieme a Burdisso e Roncaglia.

Indisponibili: Tino Costa
Squalificati: nessuno

PARMA-ATALANTA (8/3 ore 15)
Parma: Mirante, Cassani-Lucarelli-Costa-Gobbi, Nocerino-Mariga-Mauri, Rodriguez-Coda-Varela (all. Donadoni)

•Novità Coda per Palladino al centro del tridente proposto da Donadoni. Per il resto il Parma, spedito in campo grazie all’accordo Figc-Lega-calciatori, dovrebbe schierare la stessa formazione vista tre settimane fa.

Indisponibili: Haraslin, Biabiany
Squalificati: nessuno

Atalanta: Sportiello, Bellini-Benalouane-Cherubin, Baselli-Cigarini-Carmona, Emanuelson-Denis-D’Alessandro (all. Reja)

•Prima sulla panchina della Dea per Reja che riparte dal 4-3-3 imposto anche dall’assenza di Moralez. Ecco allora che D’Alessandro ed Emanuelson agiranno ai lati di Denis, preferito dal tecnico della Lazio a Pinilla. Cherubin titolare in difesa a causa del ko di Biava e alla squalifica di Stendardo.

Indisponibili: Estigarribia, Raimondi, Biava, Zappacosta, Moralez
Squalificati: Stendardo

UDINESE-TORINO (8/3 ore 15)
Udinese: Karnezis, Wague-Danilo-Piris, Widmer-Guilherme-Allan-Bruno Fernandes-Pasquale, Thereau-Di Natale (all. Stramaccioni)

•Grande confusione per Stramaccioni, in crisi a differenza del Toro che arriva a Udine. Il tecnico romano è indeciso tra il 3-5-1-1 e il 3-5-2. Se opterà per il secondo modulo sarà Thereau ad agire con Di Natale, altrimenti Kone supporterà l’attaccante napoletano. Dietro out Heurtaux, Pasquale favorito su Gabriel Silva per occupare la fascia sinistra.

Indisponibili: Domizzi
Squalificati: nessuno

Torino: Padelli, Bovo-Glik-Moretti, Bruno Peres-Benassi-Gazzi-El Kaddouri-Darmian, Maxi Lopez-Quagliarella (all. Ventura)

•El Kaddouri confermato titolare, mentre Farnerud andrà in panchina. Dubbio anche in attacco con Quagliarella che potrebbe lasciare il posto a Martinez in vista della trasferta di Europa League in Russia. Maksimovic in panca: al suo posto c’è Bovo.

Indisponibili: Gonzalez, Masiello
Squalificati: nesusno

NAPOLI-INTER (8/3 ore 20.45)
Napoli: Andujar, Mesto-Albiol-Koulibaly- Strinic, David Lopez-Inler, Callejon-Hamsik-Gabbiadini, Higuain (all. Benitez)

•Si ferma Gargano e Benitez rilancia quindi Lopez, favorito su Jorginho. Niente da fare anche per Maggio e Britos, quindi in difesa agirà Mesto. Dubbio sull’esterno di difesa opposto: Strinic non ha convinto nelle ultime uscite e potrebbe cedere il posto a Ghoulam.

Indisponibili: Zuniga, Britos, Gargano, Insigne, Michu
Squalificati: nessuno

Inter: Handanovic, Campagnaro-Ranocchia-Juan Jesus-Santon, Guarin-Medel-Brozovic, Shaqiri, Icardi-Palacio (all. Mancini)

•Mancini ripropone Shaqiri dietro le punte che saranno Icardi (allarme rientrato) e Palacio, in netto vantaggio su Podolski. Per il resto zero dubbi, solo conferme.

Indisponibili: Jonathan, Nagatomo
Squalificati: nessuno

LAZIO-FIORENTINA (9/3 ore 19)
Lazio: Marchetti, Basta-De Vrij-Mauricio-Radu, Cataldi-Biglia-Onazi, Felipe Anderson-Klose-Candreva (all. Pioli)

•Parolo è squalificato, Mauri soffre ancora e non partirà titolare. Pioli sceglie quindi Onazi a centrocampo e Candreva-Felipe Anderson a supporto di Klose. Confermata la linea a quattro in difesa a protezione di Marchetti, che ha recuperato e sarà tra i pali.

Indisponibili: Gentiletti, Lulic, Pereirinha, Konko, Djordjevic
Squalificati: Parolo

Fiorentina: Neto, Richards, Gonzalo Rodriguez-Savic-Pasqual, Kurtic-Badelj-Borja Valero, Diamanti-Ilicic-Salah (all. Montella)

•Lo stop di Gomez e l’infortunio della scorsa domenica di Babacar riduce al minimo la possibilità di manovra per Montella. In attacco riproposto Ililic come finta prima punta supportata da Diamanti e Salah. Almeno a centrocampo rientrerà Borja Valero, affiancato da Kurtic e Badelj. Per Tomovic solo panchina, c’è invece Savic al centro della difesa.

Indisponibili: Lupatelli, Gomez, Bernardeschi, Rossi, Babacar
Squalificati: Aquilani

JUVENTUS-SASSUOLO (9/3 ore 21)
Juventus: Buffon, Lichtsteiner-Bonucci- Chiellini-Evra, Pogba-Marchisio-Vidal, Pereyra, Tevez-Morata (all. Allegri)

•Sturaro prova a insidiare Marchisio nel centrocampo a tre con Pogba e Vidal. Dietro le punte Tevez e Morata va Pereyra. Confermata in blocco la difesa a quattro, anche se Allegri è tentato dal dare una chance a Barzagli facendo rifiatare Bonucci.

Indisponibili: Asamoah, Romulo, Pirlo, Coman
Squalificati: nessuno

Sassuolo: Consigli, Vrsaljko-Bianco-Acerbi-Longhi, Taider-Magnanelli-Missiroli, Berardi-Zaza-Sansone (all. Di Francesco)

•Di Francesco tira un sospiro di sollievo in difesa, decimata dalle assenze. Avrà a disposizione sia Vrsaljko che Peluso. Titolare il primo, panca per l’altro a meno che non venga affiancato ad Acerbi al centro della difesa. Da centrocampo in su l’unico ballottaggio è Taider-Brighi.

Indisponibili: Cannavaro, Antei, Pegolo, Terranova
Squalificati: Gazzola