Identifichiamo i peggiori tra gli hater della rete qui in Svezia e poi li affrontiamo, mostrando le loro facce ai telespettatori”. Il giornalista svedese Robert Aschberg ha deciso di dichiarare guerra ai molestatori sul web. Il suo programma tv ‘Troll Hunters’, in onda sull’emittente Tv3, svela ogni settimana le facce che si celano dietro troll e hater, utenti che si divertono a fomentare discussioni su forum e blog e a spargere odio online accanendosi in maniera particolare contro qualcuno. Lo show, giunto alla seconda stagione è un successo: ogni settimana raccoglie segnalazioni di internauti molestati e, attraverso una squadra di 10 persone e un delicato lavoro di giornalismo investigativo, risale all’identità di chi si nasconde dietro agli insulti, scovandoli e intervistandoli. E non sempre dietro alla tastiera siede chi ci si aspetterebbe. “All’inizio avevo qualche pregiudizio – spiega Aschberg – pensavo che avremmo trovato solo una categoria umana, ma è un mix. Ci sono anche donne di una certa età e persino ragazzini di 11 anni”  di Chiara Carbone @chiacarbone