“Nessun confronto con Monti, nemmeno due parole”. Così il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini ed ex segretario di SC, spiega a Milano a margine de ‘Le Idee di Expo‘ il gelo che si è creato tra i transfughi di Scelta Civica (lei compresa ndr) verso il Pd e il fondatore del partito Mario Monti. “Non sono stati gli esponenti di Scelta Civica passati al Pd ad abbandonare l’ex premier Mario Monti – precisa -, ma è Monti, in verità, che ha lasciato noi un anno e mezzo fa”. E alla domanda se sia diventata ‘renziana’, sorride ma non risponde  di Francesca Martelli