Una poltrona per due. Per la prima volta nella storia del Festival di Cannes non ci sarà un presidente di giuria, ma ben due: Joel e Ethan Coen. Gli autori dell’ultimo osannato film A proposito di Davis – Gran Premio della Giuria a Cannes proprio nel 2014 – hanno accettato l’invito formale rivolto loro dal presidente Pierre Lescure e dal delegato generale del festival, Thierry Frémaux, per presiedere il Concorso dell’edizione cannense 2015. “Non vediamo l’ora di tornare a Cannes quest’anno”, hanno spiegato i fratelli Coen dal set di Hail Caesar!, film che stanno girando con George Clooney, Christophe Lambert, Scarlett Johansson, Tilda Swinton, Josh Brolin e Channing Tatum.

“Siamo sempre felici di avere la possibilità di vedere film che provengono da tutto il mondo. Cannes è stato un festival molto importante per noi fin dall’inizio della nostra carriera. Presiederne la giuria è un onore speciale, dal momento che non siamo mai stati finora presidente di nulla. Pubblicheremo ulteriori proclami – hanno ironizzato – al momento opportuno”. “Il 2015 è la celebrazione dei 120 anni dall’invenzione del cinematografo da parte di altri due celebri fratelli del cinema: Louis e Auguste Lumière”, scrive in un comunicato la direzione di Cannes. “Così il Festival sarà lieto di riconoscere, attraverso i Coen, il lavoro di tutti i “fratelli del cinema” che, fin dall’intuizione dei Lumiere, hanno arricchito la sua storia. Il Festival ha avuto anche l’opportunità di ospitare altri celebri “fratelli” regalandogli premi: come Joel e Ethan Coen che hanno vinto la Palma d’oro nel 1991, a Paolo e Vittorio Taviani che l’hanno ricevuta nel 1976, così come Jean-Pierre e Luc Dardenne nel 1998 e nel 2005”.

Ogni apparizione dei film dei Coen sulla Croisette è sempre stata foriera di pronostici di vittoria poi tramutatasi in Palma d’Oro nel 1991 per Barton Fink, premio per la miglior regia nel 1994 con Fargo e nel 2001 con L’uomo che non c’era, e ancora l’onorevolissimo Gran premio della giuria nel 2014 per Inside Llewyn Davis. Dei loro 16 film ben 9 sono stati presentati in Concorso a Cannes, a partire dal loro secondo lungo, Arizona Junior (1987), passando per Mister Hula Hoop, Fratello Dove sei? e Non è un paese per vecchi.

Joel ed Ethan Coen – 61 anni il primo, 58 il secondo – sono ancora sul set di Hail, Caesar! previsto in uscita per il 5 febbraio 2016, quindi in lizza tra un anno per la passerella della Berlinale (lì i Coen hanno presentato il remake de Il Grinta nel 2010 ndr) più che per la Croisette. Il film, pensato fin dal 2004 dai fratelli originari del Minnesota su un set degli anni venti, è stato poi definitivamente ambientato nella Hollywood degli anni ’50 e racconta la storia di una guardia del corpo (Josh Brolin) incaricata di proteggere la star, idolo delle proiezioni in matinée di quegli anni, Baird Whitlock (Clooney). Della trama, di cui è trapelato pochissimo, si sa che ci sarà qualche riferimento al periodo maccartista in cui è stato girato e che ci sarà anche Ralph Fiennes, per la prima volta su un set dei Coen, ad interpretare proprio un regista dello star system hollywoodiano.

Il prossimo festival di Cannes si svolgerà da mercoledì 13 a domenica 24 maggio 2015. La composizione della Selezione Ufficiale ei membri della Giuria saranno svelati a metà aprile; tra questi ci saranno i nuovi film di Paolo Sorrentino e Matteo Garrone.