Una foto privata di Malia Obama è sfuggita ai rigidi controlli della Casa Bianca ed è finita in rete. Lo scatto, forse un selfie, è stato pubblicato su Instagram, ma non si sa da chi. L’immagine ritrae la figlia maggiore del presidente Obama mentre è in posa con indosso una maglietta di un collettivo hip hop di Brooklyn, Pro Era, i cui membri l’hanno a loro volta postata sul social network. Un componente della band ha detto al sito statunitense Gawker che la foto è arrivata attraverso una conoscenza comune con Malia. Se la foto è autentica, si tratta della prima immagine ad essere resa pubblica su social media della famiglia Obama.

La First Family, infatti, da sempre tenta di proteggere le loro figlie dall’occhio pubblico e in un’intervista tempo fa a Barbara Walters, Michelle Obama aveva detto che Malia, 16 anni, aveva accesso limitato a Facebook mentre Sasha non lo aveva del tutto. Secondo indiscrezioni la Casa Bianca sta indagando sulla foto e, in base ad alcuni dettagli, sembra che sia stata scattata all’interno della dimora al civico 1600 di Pennsylvania Avenue o comunque in una delle residenze della famiglia dell’uomo che guida gli Stati Uniti d’America.

Agli inizi di agosto Malia era stata immortalata in un selfie al festival musicale ‘Change the Rapper’ di Lollapalooza, a Chicago. A postare su Twitter l’immagine della first daughter è stata una ragazza presente al festival, che sul sito di microblogging ha pubblicato la foto con un messaggino: ‘chillin with Malia Obama’, ossia ‘rilassandosi con Malia Obama’. Negli Usa non erano mancate le polemiche perché, secondo una regola della Casa Bianca a Malia, è vietato scattare foto con altre persone.