Tra i cittadini di Nusco, piccolo Comune di poco meno di cinquemila anime in provincia di Avellino, nessuno ha dubbi sul fatto che Ciriaco De Mita, 86 anni suonati, sia ancora in grado di fare il sindaco. Tra i candidati alle prossime elezioni amministrative, in quota Udc, c’è infatti anche l’ex presidente del Consiglio Dc, favoritissimo a succedere al primo cittadino uscente e suo acerrimo nemico, il nipote Giuseppe: se dovesse essere eletto e portare avanti per intero la consiliatura, Ciriaco De Mita concluderebbe il mandato a 91 anni. “Mi farò un’assicurazione“, dice sorridendo l’ex segretario Udc quando glielo si fa notare a margine del comizio di apertura di campagna elettorale. Un discorso lungo più di un’ora nel quale non sono mancate stoccate a chi gli contesta il fatto di rappresentare la vecchia nomenklatura: “Mi fanno pena quelli che non essendo mai nati ci dicono qual è il nuovo. Il nuovo non è uno che non è stato, che rischia di essere niente, ma ciò che la storia è stata e la capacità di raccoglierla e innovarla nel futuro”  di Andrea Postiglione